• Oltre il Viaggio

TRA LE PROVINCIE DI BERGAMO E BRESCIA: LE PANCHINE GIGANTI

Se per una volta nella vita volete sentirvi delle formichine minuscole, allora dovreste non solo leggere questo articolo, ma anche recarvi a Bergamo o Brescia per vedere le panchine giganti. Le panchine giganti nascono dal progetto BIG BENCH COMMUNITY PROJECT (BBCP), ideato dal designer statunitense Chris Bangle, con lo scopo di sostenere le attività locali, soprattutto l’artigianato e il turismo, nelle piccole realtà lombarde. Il numero effettivo delle panchine è di 122 e si trovano non solo in Lombardia, ma anche in altre regioni d’Italia.

Esse vengono definite “giganti” in quanto sono alte oltre 2 metri e larghe quasi 4 metri ed è grazie a queste dimensioni che si ha la possibilità, sedendosi, non solo di rimanere stupiti dagli scenari che si presentano davanti ai nostri occhi, ma anche di poter cambiare prospettiva e vedere ogni singolo elemento da un’ angolazione del tutto diversa. Per poter entrare a far parte della Big bench Community, le panchine devono rispettare dei requisiti ben precisi:

· essere costruite con il finanziamento di sponsor privati e senza scopo di lucro;

· posizionate su punti strategici e panoramici, lontano dai centri abitati e dalle strade;

· devono essere accessibili 24 ore su 24 e per 7 giorni su 7;

· costruite da artigiani locali con l’utilizzo di colori sgargianti e contrassegnate da un numero specifico.


Le 13 panchine che si trovano il Lombardia sono state tutte inaugurate nel 2019 e sono situate nelle provincie di Bergamo e Brescia, offrendo visuali suggestive sulle, valli il Lago d’Iseo e quello di Garda.


A BERGAMO le panchine realizzate sono 3, ma altre 2 stanno per essere completate (covid permettendo):

- a Rogno (Alto Sebino) è possibile raggiungere la panchina di colore blu numero 32. Essa è stata regalata da un comune vicino in segno di amicizia ed è la prima panchina gigante ad essere stata posizionata nel nostro territorio. La vista suggestiva è sul Lago d’Iseo e la ValCamonica;

- Tra Riva di Solto e Fonteno (lago d’Iseo occidentale) vi è la panchina gigante numero 53, di colore blu e verde (il blu riprende il lago mentre il verde le montagne). Per giungere ad essa è necessario percorrere un sentiero adatto anche a famiglie con bambini;

- a Parre (Val Seriana) la panchina gigante ha il numero 80 ed è di colore verde. Raggiungibile con una bella camminata lungo una strada asfaltata che permette di ammirare il panorama circostante.









Panchina gigante n°32 a Rogno Panchina n°53 tra Riva di Solto e Fonteno

Panchina gigante n°80 a Parre


Le panchine giganti a BRESCIA sono 10 ed alcune di esse si trovano a:

- Incudine (ValCamonica), dove la panchina rosa è la numero 71. Essa gode di un’incredibile vista sul paesaggio montano ed alpino. Il percorso per arrivarci dura all’incirca 15 minuti;

- Pilzone d’Iseo (Iseo), dove la panchina verde numero 73 offre una delle viste più belle e panoramiche sul Sebino e Montisola. Per raggiungerla è necessario fare una camminata un po' ripida di circa 40 minuti lastricata da ampie pietre;

- Paspardo (Valcamonica), qui la panchina riprende la struttura delle vecchie panchine in legno e ferro, è la numero 77 e supera i 3 metri di larghezza, è un’attrazione per famiglie e turisti.








Panchina Gigante n°71 a Incudine Panchina gigante n°73 a Pilzone d’Iseo

Panchina gigante n°77 a Paspardo


Un ulteriore divertimento, soprattutto per i bambini e le famiglie, è quello di collezionare i timbri di ogni panchina che si visita sul passaporto, che è possibile ritirare presso le attività commerciali che aderiscono all’iniziativa o agli uffici del turismo delle città. Divertitevi a salire su queste panchine e a collezionare i loro timbri!!!

di Martina Fumagalli


#visitlombardia#giteinlombardia#incantevolebrianza#articolo#oltrelimmaginazione#giteinlombardiabambini#lombardiainpillole #panchinegiganti #Bergamo #Brescia

55 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook Social Icon
  • Instagram