• Oltre il Viaggio

NOTO E LA RISERVA NATURALE DI VENDICARI

Noto è un comune italiano situato nella provincia siciliana di Siracusa, definito “capitale del barocco”, è divenuto patrimonio dell’UNESCO nel 2002.

La città originaria, definita Noto Antica, si trovava sul Monte Alveria, dove sono visibili ancora oggi i primi insediamenti umani che risalgono all’età del Bronzo, ma fu completamente distrutta da un terremoto l’11 gennaio 1963, per questo motivo si decise di ricostruire l’intero centro a circa 8 chilometri più vicino la valle. Oggi la Noto Antica, chiamata anche “Pompei Medioevale” è un sito archeologico visitabile.

Il centro di Noto e il sito archeologico di Noto Antica


I luoghi di principale interesse a Noto sono:

· PORTA REALE - arco di trionfo che segna l’ingresso nella città, costruito nell’Ottocento per la visita del re Ferdinando II di Borbone. Sulla sommità è rappresentato un pellicano, simbolo della dedizione dei cittadini nei confronti del re;

· CATTEDRALE DI SAN NICOLÓ – luogo di culto cattolico più importante del comune, la sua costruzione è iniziata nel 1694 e completata nel 1703, anche se sia la facciata che la parte interna della cattedrale hanno subito numerose trasformazioni fino al XIX secolo. Situata in cima ad un’ampia scalinata, è famosa per le sue decorazioni esterne in stile tardo barocco e l’interno suddiviso in tre navate;

Porta Reale e la Cattedrale di San Nicolò


· PALAZZO DUCEZIO – così chiamato in onore di Ducezio, fondatore della città di Noto, è oggi la sede del Municipio. La facciata è caratterizzata da venti arcate sorrette da colonne con capitelli ionici e da finestroni rettangolari. All’interno è presente la SALA DEGLI SPECCHI, un salone a pianta ovale arricchito da stucchi, ori e sontuose specchiere. La volta è decorata con un affresco che rimanda alla fondazione della città e nella parete sinistra è presente un telegramma di Garibaldi. Oggi la Sala degli Specchi è utilizzata per ricevere i capi di Stato e gli esponenti di varie delegazioni mondiali.

Palazzo Ducezio e la Sala degli Specchi


Nei pressi della “Capitale del Barocco” è possibile vedere la RISERVA NATURALE DI VENDICARI, istituita nel 1984. La storia di questo parco naturale ha origini molto antiche, a partire dall’età ellenistica e dai primi insediamenti da parte delle popolazioni greche. Sono numerose le attività che si possono fare all’interno di questo luogo: snorkeling, birdwatching e differenti escursioni.


I punti di maggiore interesse sono:

· SPIAGGIA CALAMOSCHE – conosciuta dagli abitanti del posto come “Funni Musca” è una caletta sabbiosa delimitata da due promontori rocciosi, il mare è sempre calmo e cristallino, per questo è il posto ideale per fare snorkeling. È raggiungibile a piedi, dopo aver parcheggiato, seguendo un sentiero poco faticoso di circa 1 chilometro;

· SPIAGGIA VENDICARI – uno dei litorali più affascinanti della Riserva, è situata nella parte meridionale e presenta un lungo tratto sabbioso con mare limpido e trasparente, grazie anche alla presenza della pianta acquatica Posidonia che indica l’alta qualità ambientale;

Spiagge di Calamosche e di Vendicari


· ANTICA TONNARA – situata di fronte alla spiaggia di Vendicari, qui avveniva la pesca dei tonni e sgombri terminata con lo sbarco degli alleati durante la Seconda Guerra Mondiale. I suoi ruderi sembrano richiamare la classicità ed i templi dell’Antica Grecia;

· TORRE SVEVA – sorge sulla riva della baia di Vendicari, è il frutto di vari interventi costruttivi e di lavori di adattamento iniziati già dal XV secolo. Si pensa che sia stato Pietro d’Aragona a volere la costruzione di questa torre fortificata per custodire e difendere i magazzini dove venivano riposte le scorte alimentari destinate al commercio.

L’Antica Tonnara e la Torre Sveva


Noto è un luogo perfetto da visitare in ogni periodo dell'anno: in tarda primavera ed estate si possono unire alle visite culturali le gite nel bellissimo mare della Sicilia e nella Riserva Naturale di Vendicari; mentre in autunno e in inverno, si può andare alla scoperta della strada del Vino della Val di Noto, che si snoda in alcuni comuni della Sicilia sud Orientale come Avola, Pachino ed Ispica.


Oltre il Viaggio



#articolo #oltrelimmaginazione #blog #italia #sicilia #siracusa #noto #vendicari #natura #visitsicilia #igerssicilia #fotografia #tonnara #torresveva #calamosche #riservanaturale #cattedrale #notoantica #barocco #viaggiaconnoi #travel #viaggio









2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook Social Icon
  • Instagram