• Oltre il Viaggio

ALLA SCOPERTA DELLE CASCATE DELL’ACQUAFRAGGIA

Le cascate dell’Acquafraggia, chiamate anche “gemelle”, si trovano a Borgonuovo di Piuro in Valchiavenna, provincia di Sondrio. Il nome deriva dal latino “Acqua Facta” che significa “acqua spezzata da cascate” o “torrente spezzato continuamente da cascate”. Le rapide nascono dal ruscello dell’Acquafraggia che ha origine dal pizzo di Lago a 3050 metri. Il corso d’acqua percorre due valli sospese di origine glaciale, superando vari balzi durante il suo percorso. Le cascate, con il loro maestoso spettacolo, impressionarono anche Leonardo da Vinci che "trovandosi a passare per Valle di Ciavenna" ne ammirò la bellezza selvaggia e le menzionò nel suo "Codice Atlantico".

Le cascate e la valle dell’Acquafraggia


Diversi itinerari escursionistici hanno come punto di partenza le cascate dell’Acquafraggia e si trovano sopra di esse:

· Il sentiero di destra che porta ai borghi di Savogno e Dasile. Savogno è raggiungibile solo a piedi, viene definito il “borgo fantasma” poiché dal 1968 gli abitanti hanno cominciato a trasferirsi in città o luoghi che permettevano maggiore mobilità. É necessario salire 2886 gradini per arrivarci. Il nome Savogno significa “luogo di ovini” in quanto l’attività commerciale ed economica principale era proprio la pastorizia. Le case sono composte da pietra e legno. Dasile si trova procedendo da Savogno e vi si arriva dopo aver attraversato un ponte di legno. Si trova a quota 1032 metri di altezza e la vista sulla valle è magnifica;

· A sinistra vi è il percorso panoramico per vedere le cascate, la camminata dura all’incirca due ore con presenza di vari punti panoramici sulle rapide e sulla vallata;

· Sentiero verso il Lago dell’Acquafraggia: è il più impegnativo e si impiegano circa tre ore, tra rocce e una strada molto ripida in pietra, per arrivare alla sommità del lago.

I borghi medioevali di Savogno e Dasile


Per raggiungere le cascate bisogna arrivare a Chiavenna, poi fino a Borgonuovo di Piuro (in treno o in auto) e successivamente noleggiare una bicicletta procedere a piedi percorrendo la ciclopedonale. È consigliato visitarle nei mesi primaverili o autunnali, per evitare gli affollamenti estivi. Questa meta è ideale anche per le famiglie: i bambini rimarranno stupiti dalle rapide e dai loro salti.

Le rapide compiono un salto di circa 170 metri e sono circondate da rocce e da vegetazione, che comprende una specie rara di felce sviluppatasi grazie al microclima che le cascate - con il loro diffondersi degli spruzzi - hanno creato.

Cascate dell’Acquafraggia in prospettiva


Le cascate dell’Acquafraggia sono un vero e proprio spettacolo naturale ed imponente tra il verde delle piante, i sentieri, le rocce e le terrazze panoramiche. Sono le uniche rapide dell’Arco Alpino ad avere il doppio salto prima di gettarsi nel vuoto.


Oltre il Viaggio


#articolo #oltrelimmaginazione #blog #italia #cascatedellacquafraggia #lombardia #cascate #dasile #savogno #natura #torrente #visitlombardia #igerslombardia #italy #gite #giteinlombardia #fotorafia #borghi #volgoitalia

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
  • Facebook Social Icon
  • Instagram
PRENOTA LA TUA VACANZA 

Oltre il viaggio-Via Prina 4,Monza (MB), 20900

Email: info@oltreilviaggio.net 

Tel: 039 905 2434

Fax: 039 8940329

P.iva: 07310440966 - N° REA: 1875783 - Polizza: 194747 - Licenza: 888 rilasciata dalla Provincia di Monza e Brianza. Termini generali